Il Servizio Disturbi Specifici Apprendimento (DSA) di MH Mondino Health Center a Milano si occupa della diagnosi e della valutazione e certificazione dei DSA – disturbi specifici dell’apprendimento (dislessia, discalculia, disortografia, disgrafia e altri).

MH Mondino Health Center è, infatti, uno dei soggetti autorizzati dall’ATS di Milano per eseguire le attività di prima certificazione diagnostica DSA (identificativo n. 321).

Info e prenotazioni

02.20421320 – da lunedì a venerdì dalle 14:00 alle 19:00

  • Diagnosi dei disturbi specifici dell’apprendimento DSA
  • Valutazione e certificazione dei DSA
    (dislessia, disgrafia/disortografia, discalculia) per la scuola o altro

Tempi per la valutazione: 15 giorni circa
Costo: tra i 500,00 e gli 800,00 euro

Vuoi informazioni? Contattaci

Valutazione e certificazione DSA in MH Mondino Health Center

IL PERCORSO DI VALUTAZIONE

Il percorso di valutazione in MH Mondino Health Center si articola in:

  • 2 accessi
  • in un arco di tempo di 14 giorni lavorativi

Nel primo accesso si svolgono le visite e gli esami.

Il secondo accesso prevede il colloquio di presentazione della relazione conclusiva.
Oltre alla visita per escludere eventuali deficit neurologici, si valutano le funzioni cognitive e le abilità scolastiche e di linguaggio del bambino o ragazzo.

IL TEAM

Il bambino o ragazzo viene accolto da un team multidisciplinare della Fondazione Mondino di Pavia, composto da neuropsichiatri dell’infanzia e dell’adolescenza, neuropsicologi e logopedisti.

PER CHI

Il servizio è rivolto a tutte le famiglie che abbiano il dubbio che il rendimento scolastico del bambino o ragazzo sia condizionato da una da una alterata capacità di leggere, scrivere ed eseguire calcoli (dislessia, disgrafia/disortografia, discalculia).

Come si svolge la valutazione nel dettaglio

Qui, nel dettaglio, gli esami e i vari passaggi della valutazione DSA in MH Mondino Health Center.

1. RACCOLTA ANAMNESTICA E VALUTAZIONE NEUROLOGICA

  • Esame neurologico di base per escludere eventuali deficit neurologici focali e sensoriali (visivi e uditivi)
  • Valutazione della motilità oculare estrinseca (fissazione e inseguimento visivo)
  • Valutazione delle competenze motorie globali e fini, della lateralità (occhio, mano, piede) del controllo posturale (equilibrio, atteggiamento posturale nella scrittura), della coordinazione e delle abilità prassiche.

2. VALUTAZIONE COGNITIVA

  • Test standardizzati (WISC IV WPPSI III, WAIS-IV, Matrici Progressive di Raven (CPM e SPM).

3. VALUTAZIONE DELLE ABILITÀ SCOLASTICHE

  • Test per la valutazione delle funzioni cognitive di base e funzioni esecutive:
    • memoria – test di memoria a breve termine verbale e test di Corsi, TEMA Test;
    • attenzione – TCM test delle campanelle, NEPSI II
    • abilità prassiche: Block Building e Borelly Oleron
    • abilità visuo-grafo-motorie: VMI e TPV
    • Funzioni visuo-cognitive: Benton
    • Funzioni frontali: Torre di Londra
  • Test per la valutazione degli Apprendimenti scolastici:
    • valutazione della lettura e comprensione:16 parole di Stella per l’individuazione precoce del rischio di DSA, Prove di lettura MT_3 clinica ed MT-3 Avanzate per la valutazione della lettura della comprensione, DDE-2 Batteria per la valutazione della dislessia e disortografia evolutiva, ALCE (Assestment di Lettura e Comprensione per l’Età evolutiva); BDA (Batteria Dislessia Adulti);
    • valutazione della scrittura: Batteria per la valutazione della competenza ortografica e prove di fluenza grafo-motoria scrittura BVSCO, DDE-2 Batteria per la valutazione della dislessia e disortografia evolutiva;
    • valutazione delle competenze di calcolo: AC MT per la valutazione delle abilità di calcolo, BDE-2 Batteria per la valutazione della discalculia evolutiva 2.

4. TEST PER LA VALUTAZIONE DEL LINGUAGGIO
CMF Prove di competenza metafonologica, Prove di fluenza categoriale e fonemica, Token Test, Peaboy, Trog, Boston, BVN 5-10 e BVN 11-18.

5. COLLOQUIO FINALE CON I GENITORI
Presentazione e consegna della documentazione stilata in equipe, che include proposte di intervento e suggerimenti in merito a misure compensative e dispensative opportune.

6. EVENTUALE COLLOQUIO INSEGNANTI E/O OPERATORI DI RETE DI SUPPORTO AI MINORI
Il referente del caso raccoglie e analizza con il bambino/ragazzo, i familiari ed eventualmente il team docente gli elementi utili alla stesura di un PDP (Piano Didattico Personalizzato) che possa davvero essere costruito sulle esigenze del soggetto.

Prenota il percorso per la valutazione DSA